Afternoon along Pangani river

Pangani is a small town laying approximately 15 km north of Ushongo (and Coconuts Kite!) and 50 km south of Tanga. It has a remarkable history in a Swahili perspective, as it was, together with Bagamoyo and the better preserved Kilwa, one of the main ports of the slave trade in mainland Tanzania.

This is not all about Pangani! Its geographical position along the Pangani river made it flourish in past times. Nowadays the river banks provide excellent ground for agriculture and all along the river you can observe coconuts farms and other kinds of crops as well as fishing activities.

Coconuts farms on both sides of the river.
Factory in Pangani – this is where coconuts are taken to produce oil and, in the past, also ropes.

Fishing for prawns mostly is a common activity along the river – and you can see the traditional cages used by the women to fish from the shore such as in the picture below:

Woman fishing from the river banks.

While buying some seafood we gave a lift to two fishermen:

Drinks are always a good complement to enjoy the view during the cruise. Happy are the customers happy are we!

Contact us to know more about the cruise and other activities to do in the Pangani area.

Nuova apertura a Ushongo!

Dopo una pausa durata alcuni mesi, Zabron Kite e il suo Team tornano con grandi novità. Coconuts Kite ha aperto una nuova scuola di kite in Tanzania, sulla meravigliosa spiaggia di Ushongo.

In soli 45 minuti in motoscafo potrete passare dai party senza fine di Nungwi alla rilassante atmosfera di Ushongo. Abbiamo scoperto questa perla poco conosciuta della Tanzania qualche anno fa in un viaggio ‘on the road’ e il nostro sogno diventa ora realtà.

La scuola di kite offrirà corsi e attrezzatura in affitto già dal periodo di Natale, mentre nel frattempo verranno ultimati i lavori per potervi offrire presto bar / ristorante e bungalows.

Potete trovare la nostra tenda kite surfing in spiaggia, vicino al resort The Tides, dove il nostro Team vi darà informazioni sul kite surfing. Siete i benvenuti anche a venire a dare un’occhiata ai lavori di costruzione così da sapere dove starete nelle prossime vacanze!

Tent Ushongo

Guardate che bellezza questa spiaggia… non vorreste essere con noi adesso? Venite a trovarci in questo pezzo di Paradiso ancora sconosciuto ai più!

IMG_6593

Kitesurfing in Tanzania

Le ultime settimane a Zanzibar ci hanno fatto soffrire! Il vento è sparito per la maggior parte dei giorni, così abbiamo deciso di mettere assieme un video di viaggi passati a Zanzibar e in Tanzania. Vedrete le acrobazie di Emanuel in acqua così da farvi un’idea di cosa si può fare con una tavola e una vela!

Ricordatevi che offriamo lezioni avanzate per kite surfers equipaggiati. Potrete imparare a saltare e fare acrobazie come Emanuel nel video e diventare dei professionisti!

The King of the Air – Cape Town

Sì! C’eravamo! Quest’anno eravamo a Cape Town per il King of the Air, il più grande evento sportivo di questo genere al mondo, nel posto migliore per salti degni di questo nome!

Cape Town è nota per il famoso Cape Doctor, il forte vento che soffia da sud est a Cape Town nei mesi estivi, portando venti forti, facilmente al di sopra di 25 nodi. La ricetta perfetta, insieme alle grandi onde della costa occidentale, per potersi cimentare in salti spettacolari in aria.

Quest’anno ha sfortunatamente visto uno dei migliori kite surfers del mondo, Nick Jacobsen, ferito mentre si allenava per il KOTA 2018 e impossibilitato a partecipare alla competizione. Nick e Joshua Emanuel si sono rincorsi l’un l’altro battendo i reciproci record nel corso dello scorso anno.

Emanuel ha avuto la possibilità di incontrare Nick, che è venuto a vedere la competizione. Speriamo di rivederlo presto sulla tavola! Auguri di pronta guarigione, Nick!

Ema&Nick

Kevin Langeree, vincitore del King of the Air 2018 è andato molto vicino al record di Joshua con i suoi 28.88 m (Josh continua a detenere il record con 28.9 m)!

Emanuel ha anche incontrato Gijs Wassenaar, che ha partecipato nell’evento fino al quarto round, quando Kevin Langeree e Aaron Hadlow hanno portato a casa un punteggio più alto.

Ema&Gijs_KOTA2018

Se volete sapere di più dell’evento, cliccate qui.

Un tale piacere per un appassionato kite surfer come Emanuel incontrare alcuni dei migliori del mondo!

Kite Beach, Blouberg, Cape Town, è IL posto ideale per salti degni di questo nome e dove gli atleti migliori al mondo si allenano.

Eccovi un paio di foto del KOTA per darvi un assaggio di cosa si tratta!

Emanuel ha insegnato a Kite Beach e a Langebaan e Shark Bay nel corso dell’ultima stagione a Cape Town, come potete leggere in questo post.

 

Emanuel a Cape Town

Ci piace provare a fare kite un po’ ovunque, così come ci piace viaggiare ed esplorare posti nuovi – tutte nuove esperienze che poi incorporiamo nella nostra scuola a Zanzibar!

E questa volta tocca a Cape Town. Venti che spirano forti e decisi a più di 30 nodi in un giorno qualsiasi… una temperatura dell’acqua di una 15ina di gradi in una giornata buona… acqua profonda… Un po’ un mondo diverso da Zanzibar, eh?

Dove si fa kite a Cape Town? Prevalentemente a nord della città, a partire da Blouberg fino alla bellissima riserva naturale di Langebaan con le sue varie baie.

Sì, l’acqua sembra quella dei Caraibi, la temperatura, una volta che ci sei dentro, non proprio…!

Ecco qualche foto di Emanuel che insegna, sia a Blouberg stesso che a Sharks Bay / Langebaan:

Se siete interessati a sapere qualcosa di più riguardo al Sudafrica e alle migliori zone per fare surf e kite surf, mandateci un messaggio!

Guida al kite surfing step by step (2)

Siamo certi che non vedevate l’ora di leggere la seconda parte del nostro corso di kite surfing per principianti! Vi ricordate dove ci siamo fermati la volta scorsa? Date un’occhiata di nuovo così avrete in mente tutti gli step necessari per arrivare agli ultimi sforzi verso i bordi!

Guida al kite surfing step by step

E adesso andiamo a vedere di cosa si tratta!

Step 4: partenza sull’acqua

Una volta che siete indipendenti nel pilotaggio del kite e nel body dragging in caso di problemi, siete pronti ai primi tentativi di partenza sull’acqua.

Prima di tutto, il vostro istruttore vi spiegherà in quale posizione dovete essere rispetto alla tavola, con entrambe le gambe piegate alla stessa maniera in modo da evitare di girare su voi stessi.

Sapete ora pilotare il kite anche con una mano e quando proverete la partenza in acqua, userete una sola mano per tenere il kite a ore 12 mentre l’altra vi servirà per portare la tavola in posizione tale da poter inserire i piedi nelle apposite fasce.

Come fare per guadagnare potenza in maniera tale da potervi alzare sulla tavola? Ancora una volta il concetto dell’orologio del vento è fondamentale.

Prendiamo ad esempio che vogliate andare verso destra. Il vento viene dalle vostre spalle e siete posizionati con il kite a ore 12. Tenete il kite con una mano e inginocchiatevi in acqua o galleggiate nel caso di acqua profonda. Prendete la tavola con l’altra mano e mettetevela davanti in maniera da posizionare i piedi negli appositi spazi.

Rimanete in posizione, galleggiate e rilassatevi. A questo punto sarete pronti a tentare la vostra prima partenza in acqua.

Portate il kite a ore 11 e poi velocemente a ore 2 (ore 1 se il vento è forte, ore 3 se il vento è debole). Quando il kite è a ore 2 sentirete che vi tira e vi dovrete aiutare per stare in piedi sulla tavola. Gamba davanti diritta, gamba dietro piegata e via!

Sappiamo che è più facile a dirsi che a farsi, ma tentativo dopo tentativo vedrete i progressi! Guardate uno dei nostri studenti nel video qui sotto:

Pronti??

Venite a trovarci a Bwejuu per diventare dei kite surfers professionisti! E ricordatevi – per tutto il mese di Novembre, 3 ore di corso in coppia sono scontate a 95 Euro / 110 USD per persona! Leggete l’offerta sulla nostra pagina Facebook:

Coconuts Kite Facebook page

Buon vento!

Guida al kite surfing step by step

Scommettiamo che la maggioranza di voi sono curiosi di che cosa VERAMENTE andrete a sperimentare in un corso di kite surfing! Nonostante siano a disposizione numerosi video su piattaforme come YouTube, volevamo fare qualcosa di più personale e condividere con voi le fotografie di alcuni dei nostri studenti alle prese con le varie fasi del corso.

Step 1: il kite da training

Il kite da training è un kite di superficie ridotta e a linee corte, che però dà una chiara idea iniziale della forza di tiro che viene esercitata da un kite più grande. Durante le prime 1.5-2 ore di corso imparerete a pilotare il kite sulla spiaggia, incluse manovre quali il decollo e l’atterraggio col supporto di una seconda persona e il sistema dell’orologio, che vi verrà spiegato non appena inizierete la lezione. Tutto il controllo che farete in questa fase verrà poi ripetuto con il kite più grande, ma questa volta in acqua!

Date un’occhiata alle fotografie qui sotto, che ritraggono Busy intento a insegnare a Evan e Jean-Sebastien, che si cimentano per la prima volta nella pratica del kite da training.

Step 2: il controllo del kite

La fase successiva dell’apprendimento del kite surfing si basa sul pilotaggio del kite in acqua. Avrete finalmente quasi tutto l’equipaggiamento necessario per la pratica di questo sport – la vela, la barra di controllo e il trapezio. Solamente la tavola verrà aggiunta in una fase successiva, perché avrete prima bisogno di gestire con confidenza uil kite con una mano sola, dato che l’altra vi servirà per tenere la tavola e indossarla!

Ecco Ania e Michal impegnati ad apprendere le tecniche di controllo del kite in acqua:

Step 3: body-dragging

Una volta che avrete raggiunto una buona confidenza nel controllo del kite, vi appresterete a cimentarvi in una delle attività più divertenti dell’intero corso: il body-dragging!

Il body-dragging, come dice la parola stessa, è una tecnica di controllo del kite che ha come scopo di trainarvi sull’acqua. Il body-dragging verrà praticato sia sottovento che sopravento ed è una manovra di sicurezza che userete sia per cercare la tavola se l’avete perduta che per tornare a riva in caso non la ritroviate più. Se avete praticato la vela, utilizzerete in sostanza le stesse tecniche della ricerca dell’uomo a mare, in modo da raggiungere l’obiettivo (sia questo l’uomo a mare o la tavola da kite surfing) in una sequenza di steps.

Potete farvi un’idea di che cosa sia il body-dragging dalla fotografia qui sotto:

4Y9A0889

Ora avete raggiunto circa 5 ore del corso completo e state per avvicinarvi alla parte più eccitante del corso: la partenza!

Rimanete sintonizzati sul nostro sito e aspettate il nostro prossimo post, con le prime partenze in acqua che faranno di voi un kiter professionista!

Divertimento tra le onde!

Quando il vento non è troppo forte ma lo è giusto quanto basta per creare qualche bella onda, è tempo di dedicarsi allo Stand Up Paddle (SUP)!

Eccovi Emanuel che si diverte facendo un po’ di pratica con il SUP!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il SUP è anche un ottimo modo di esplorare la costa e avere un nuovo punto di vista. Inoltre può essere praticato in maniera sportiva o rilassata così come desiderate!

Venite a provarlo con noi!

Il team di Coconuts Kite si espande!

Diamo il benvenuto a Masai nel team!

Masai, oltre ad essere un istruttore di kite surfing, è il miglior fundi per kite di tutta la zona!

Vi starete chiedendo cosa significhi la parola “fundi”, significa letteralmente “tecnico specializzato” e si riferisce a una miriade di professioni, dal meccanico di auto all’idraulico, al sarto. Masai può sostanzialmente riparare il vostro kite danneggiato e renderlo più resistente di quando lo avete comprato! Offriamo ora anche questo servizio ai kite surfers che usano il proprio materiale e hanno qualche problema con le loro vele durante la permanenza a Zanzibar!

Masai_website
Masai dopo la pratica in acqua

Masai_Ema_web
Masai ed Ema